Pubblicato da Sara Garofalo il 21 Ottobre 2022

LA GARANZIA CONDUZIONE STUDIO – UN ESEMPIO PRATICO

Cosa si intende per Garanzia RC Conduzione Studio in una polizza di RC Professionale? Quali rischi e danni copre?

La garanzia RC Conduzione Studio copre i danni involontariamente causati a terzi dall’assicurato per morte, lesioni personali e danneggiamento a cose a seguito di un evento verificatosi in relazione alla conduzione dello studio o ufficio ove si svolge l’attività professionale assicurata in polizza. Oltre a coprire la conduzione e la proprietà dei locali adibiti a studio professionale, la garanzia RC Conduzione Studio protegge il professionista anche nel caso in cui il danno sia generato dalla gestione delle attrezzature ivi esistenti. Facciamo alcuni esempi concreti: Un cliente o un paziente del professionista assicurato entra nello studio, inciampa su un ostacolo e si rompe un braccio? Oppure la persona incaricata di effettuare le pulizie dell’ufficio o studio professionale scivola sul pavimento e sbatte la testa? Oppure ancora il professionista assicurato, o un suo dipendente, dimentica un rubinetto aperto e questo provoca un allagamento con conseguenti danni all’appartamento del piano sottostante? Ecco in questi casi l’assicurato può chiedere attivazione della garanzia se presente sulla propria polizza di RC Professionale.

Come viene normata nel testo di polizza adottato da UIA questa garanzia? Di seguito riportiamo quanto indicato nelle condizioni contrattuali: “Responsabilità Civile dell’ASSICURATO per danni cagionati a TERZI e derivanti dalla negligenza dell’ASSICURATO e danni ad esso ascrivibili nella gestione e conduzione dei locali, presso i quali viene svolta l’attività professionale oggetto dell’Assicurazione. Sono comunque esclusi dalla copertura i danni derivanti da o attribuibili a:
1.Lavori di manutenzione straordinaria;
2.Attività non direttamente riconducibili all’attività professionale oggetto dell’Assicurazione;
3.Installazione o manutenzione di insegne;
4.Qualsiasi dipendente dell’ASSICURATO ivi inclusi i soci e amministratori dell’ASSICURATO;
5.Qualsiasi inquinamento o contaminazione dell’aria dell’acqua e del suolo.
Relativamente alla sopra indicata copertura, gli ASSICURATORI non risponderanno per somme in eccesso all’importo indicato nel MODULO/SCHEDA DI COPERTURA per singolo sinistro e in aggregato per il PERIODO DELL’ASSICURAZIONE, quale sottolimite di risarcimento d’intende compreso nel LIMITE D’INDENNIZZO/MASSIMALE di POLIZZA indicato nel MODULO/SCHEDA DI COPERTURA e non in aggiunta ad esso. In presenza di altra polizza emessa a copertura della Responsabilità Civile dell’ASSICURATO per danni cagionati a TERZI e derivanti dalla negligenza dell’ASSICURATO e danni ad esso ascrivibili nella gestione e conduzione dei locali, presso i quali viene svolta l’attività professionale oggetto dell’Assicurazione, la presente garanzia si intende operante a secondo rischio.”

Nello specifico il relativo sinistro come viene gestito? Facciamo un esempio pratico.

Il nostro assicurato Giacomo è un geometra, ha uno Studio professionale al primo piano di un edificio, al pian terreno, sotto lo studio, c’è una libreria. Giacomo fin da quando ha iniziato l’attività 10 anni fa ha stipulato una polizza di RC Professionale, è una persona che vuole stare tranquilla e vuole che tutti gli aspetti della propria vita siano tutelati e facilmente gestibili. Per questo la polizza di RC Professionale è stata il naturale completamento del proprio pacchetto assicurativo. All’interno della polizza di RC Professionale, insieme alle varie estensioni necessarie alla tutela dell’attività che svolge (rilascio di certificazioni energetiche, incarichi di responsabile della sicurezza in cantiere ecc.), ha scelto di aggiungere anche la garanzia Conduzione dello Studio. Non si sa mai, a volte i clienti entrano in Studio, a volte vengono i colleghi per delle riunioni. Meglio stare tranquilli anche sotto questo aspetto!

Un lunedì mattina Giacomo si reca in Studio, è stato un bel fine settimana, diciamo spensierato, vissuto insieme alla famiglia, ma sotto sotto Giacomo si sentiva inquieto, non riusciva a ricordarsi se aveva chiuso bene il rubinetto del lavandino del bagno dello Studio. E neanche a farlo apposta, quando ha aperto la porta quel giorno si è trovato davanti una brutta sorpresa: il rubinetto lasciato aperto, lo scarico del lavandino che ultimamente si intasava e non scaricava più bene, insomma per terra il pavimento era bagnato! E adesso? E altro sospetto: la libreria sottostante avrà avuto danni? Si anche la libreria ha subito danni, una bella macchia sul soffitto e una parete bella umida, ovviamente alla parete cosa potevano esserci se non dei libri?!

A questo punto scatta la denuncia alla Compagnia assicurativa: una denuncia sulla polizza di RC Professionale e una sulla polizza Globale Uffici (eh si anche questa non poteva mancare nel pacchetto assicurativo!). Documentazione da consegnare? Per quanto riguarda la RC Professionale la seguente:
Copia polizza firmata, copia pagamento del premio, copia fotografie attestanti i danni, eventuale verbale di intervento di un idraulico, eventuale relazione peritale ad accertamento delle cause e dei danni lamentati, copia documentazione a sostegno della quantificazione del danno, copia polizza Globale Uffici.

Non ci resta che attendere di ricevere i documenti richiesti per esprimere corretto parere sull’operatività o meno della garanzia invocata.

#conduzione dello studio#polizza#rc professionale

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *