Polizze RC Tokio Marine Europe MedMal Non Invasive - Chiarimenti Operativi e Regole di Assunzione

27/04/2021

Gentili Colleghe, Egregi Colleghi,
 

nei prossimi giorni riprenderà l'attività assuntiva per le professioni in oggetto. E' necessario fare delle precisazioni operative onde evitare nuovi disguidi ed interpretazioni possibili di creare situazioni di criticità.

1) UIA opera come MGA, Managing General Agent. A differenza di molti altri intermediari questa attività comporta non pochi oneri posti a garanzia della COMPAGNIA, degli INTERMEDIARI, degli ASSICURATI. Tra le macroscopiche differenze, UIA non dispone di TRATTATI ma di accordi chiamati BINDER. La struttura di un Binder si basa su vari presupposti, uno di questi è il LIMITE di PRODUZIONE ANNUA, quando questo limite è raggiunto non si può in alcun modo superarlo. Occorre aspettare la scadenza e riprendere l'assunzione con un nuovo Binder. I Binder hanno durata annuale, più o meno come i Trattati delle Compagnie.

2) La produzione 2020/2021 per il settore MedMal non invasivo è stata oltre le più ottimistiche aspettative ed il "contenitore" è stato riempito, ragion per cui le attività di assunzione sono state sospese.

3) La nostra iniziativa era ed è destinata a COMPLETAMENTO delle nostre offerte destinate agli intermediari, mai avuto intenzione di raccogliere solo ed esclusivamente premi in questo settore. Ancora meno costruire rapporti commerciali con i cd intermediari "specializzati" in area medica (?), con le richieste che riceviamo direttamente dalle organizzazioni potremmo disintermediare.

4) La nostra area operativa è molto cambiata, molte Compagnie presenti in Italia hanno rilevato che alcune attività mediche non sono così inassumibili, restano ferme però su certe classi di rischio: DENTISTI con IMPLANTOLOGIA, GINECOLOGI e rischi similari. Le Compagnie tengono i dentisti senza implantologia e di conseguenza tutto il non gradito va alle MGA come UIA. Oggi su 10 rischi dentisti che riceviamo 9 sono con implantologia. Per i ginecologi discorso non molto diverso. L'attuale
composizione del portafoglio MedMal UIA è composto all'89% da questi rischi. Una situazione insostenibile, o arrivano rischi "misti" oppure ci troveremo costretti a verificare altre operatività. Purtroppo è una tendenza generalizzata, anche per i commercialisti: arrivano solo quelli con sindacanze, attività di revisione e via dicendo. Le chiusure di alcuni operatori non insegnano nulla.

5) Questi risultati poco omogenei hanno avuto delle conseguenze, aumenti di premi e riduzione nella parte economica. La ripresa delle attività assuntive avrà anche queste caratteristiche. Inoltre, per tutelare il vostro e nostro lavoro non potranno più essere assunti rischi MEDMAL senza che vi sia un bilanciamento di produzione: fatto 100 il portafoglio che avete con la scrivente, 75% produzione no MEDMAL, 25% produzione MEDMAL.



UIA Direzione Tecnica